La Linea Cadorna a Cuasso al Monte (VA): le Fortificazioni delle Rocce Rosse e del Monte Derta (+/- 650 m)

Scroll down to content

Gallerie e trincee della Linea Cadorna, scorci mozzafiato del Lago Ceresio da luoghi dal nome inequivocabile, Punta e Sasso Paradiso, graziose baite in un contorno di porfidi di un suggestivo colore rosso, le cosiddette Rocce Rosse. Sono questi i punti di collegamento di un’escursione ad anello semplice e rilassante, lungo ampi sentieri che si snodano interamente tra boschi di castagni e faggi. Ottima proposta per sgranchire le gambe alla fine dell’inverno!

Siamo sul Lago di Lugano o Ceresio (per gli antichi romani), nelle Prealpi Varesine, sottosezione delle Prealpi Luganesi, all’interno della Comunità Montana del Piambello e del Parco delle 5 Vette. E’ una regione montuosa paleozoica (tra i 600 e i 230 milioni di anni fa), il cui substrato geologico è costituito dalla “Formazione Porfirica del Varesotto” rappresentata da porfidi rossi e bruni.

LEGGI ANCHE:


Il parcheggio: Cuasso al Monte (528 m)

E’ disponibile un comodo parcheggio nei pressi del cimitero di Cuasso al Monte (VA), lungo via Gramsci. Da qui si prosegue a piedi in salita.

cuasso parcheggio


IL PERCORSO

1° PARTE
Parcheggio del Cimitero di Cuasso al Monte
(500m) –> via Gramsci –> Sentiero 11.2/E1 –> Sentiero 11.3 –> Rocce Rosse (1.001m)

2° PARTE
Rocce Rosse (1.001m) –> Sentiero 11.1 –> Bocchetta Stivione (865m) –> Alpe Boscaccio/Campazz/Alpe Prà (800m) –> Alpe della Croce (758m) –> Monte Derta (785 m) –> Trincee della Linea Cadorna –> Sasso Paradiso (785 m) –> Alpe della Croce –> Punta Paradiso –>  (Via Verde Varesina) –> Parcheggio del Cimitero di Cuasso al Monte (500m).

Attenzione alla segnaletica dei sentieri 11.1-11.2-11.3 poichè riporta in ogni palina tutto il percorso (es. Cuasso al Monte-Alpe della Croce-Alpe Boscaccio- Bocchetta dei Frati) ma soltanto l’ultima riga indica la direzione corretta da seguire (ve l’abbiamo evidenziata in giallo). Crea molta confusione, soprattutto visto che ci si trova in mezzo ad un bosco sempre uguale e senza rilievi intorno che possano fare da riferimento.

Sentiero 11.1: collega Cuasso al Monte (500m) alla Bocchetta dei Frati (948m) passando per Alpe della Croce
Sentiero 11.2: collega Cuasso al Monte (500m) alla Bocchetta Stivione (865m)
Sentiero 11.3: collega Cuasso al Monte (500m) alla Bocchetta dei Frati (948m) passando per Ospedale/Imborgnano

segnaletica esempio


1° PARTE: da Cuasso al Monte alle Rocce Rosse

Dal parcheggio proseguire in salita sulla strada asfaltata di via Gramsci sino alla Vecchia Locanda in via

IMG_20200301_102810IMG_20200301_102813

La strada termina contro le cancellate di alcune ville e qui occorre proseguire lungo la stretta stradina in salita come indicato dalla palina segnaletica.

IMG_20200301_103254

Proseguire nel bosco seguendo per il , prestando attenzione alla segnaletica a volte deteriorata. Si raggiunge così un nucleo di baite molto graziose.

IMG_20200301_103730IMG_20200301_111735IMG_20200301_112427

Poco oltre le baite, al crocevia di sentieri, deviare verso sinistra seguendo l’indicazione “Rocce Rosse” (palina giallo-rossa).

IMG_20200301_114420

Ci siamo spostati a questo punto sul segmento di sentiero 11.3 in direzione Bocchetta dei Frati (948m). E’ una strada ampia che, volendo, conduce direttamente alla Bocchetta dei Frati, toponimo derivante dai Cenobiti del Carmelo, che nel 1619 si insediarono nella valle sottostante a scopo di meditazione. Noi, però, abbiamo saltato totalmente la tappa della Bocchetta dei Frati, procedendo per poco sulla carrereccia sino alla deviazione sulla destra che conduce alle “Fortificazioni delle Rocce Rosse”.

IMG_20200301_115855IMG_20200301_120544IMG_20200301_120803

Cosa si intende per Fortificazioni delle Rocce Rosse?
Trattasi di postazioni di osservazione in caverna, gallerie che forano la montagna da parte a parte e manufatti facenti parte della Linea Cadorna, una imponente linea di sbarramento, costruita tra l’estate del 1915 e la primavera del 1918, durante gli anni della prima guerra mondiale, per prevenire un eventuale attacco della Germania e dell’impero austro-ungarico dalla Svizzera. Non si sparò mai un colpo su tutti e 72 chilometri voluti dal Generale Cadorna ma i bellissimi manufatti di tutta la linea sopravvivono ancora oggi in buone condizioni come importante testimonianza storica, costituendo, spesso, dei veri e propri parchi storici, affascinanti e divertenti. 

Cosa si intende per Rocce Rosse?
Trattasi di spettacolari affioramenti di porfido rosso di età Permiana (275±8 Ma), denominato “Granofiro di Cuasso”, noto anche col nome commerciale di “Porfido Rosso di Cuasso”. Per approfondimenti CLICCA QUI.

IMG_20200301_122042IMG_20200301_122328IMG_20200301_122322

Proseguire sino in cima alle Rocce Rosse (1.001m) per una pausa pranzo molto panoramica.


2° PARTE: dalle Fortificazioni delle Rocce Rosse alle Fortificazioni di Sasso Paradiso e rientro a Cuasso al Monte

Una volta giunti in cima alle Rocce Rosse (1.001m), anzichè tornare indietro e ridiscendere sulla carrereccia che porta alla Bocchetta dei Frati (948m), è possibile saltare interamente questa tappa, proseguendo sulla traccia di sentiero che si snoda leggermente in salita sulla dorsale. Non vi sono paline segnaletiche ma la traccia è piuttosto evidente. La traccia porta ad una postazione di caccia trasformata in abitazione. Oltrepassatela in discesa mantenendovi dritti sulla traccia di sentiero senza imboccare la carrereccia che prosegue in discesa sulla sinistra verso la Bocchetta dei Frati (948m). Così facendo si giunge rapidamente alla Bocchetta Stivione (865m).

IMG_20200301_125651IMG_20200301_130140IMG_20200301_130723

Giunti alla Bocchetta Stivione (865m) ci si immette sul tratto di sentiero 11.1 in direzione Cuasso al Monte (500m).

IMG_20200301_131942IMG_20200301_132455IMG_20200301_132846

La prima tappa di questo tratto di sentiero è l’Alpe Boscaccio/Campazz/Alpe Prà (800m)

Proseguire seguendo le indicazioni per Sasso Paradiso.

IMG_20200301_135549

La seconda tappa è l’Alpe della Croce (758m) con una piccola cappella votiva.

IMG_20200301_135758IMG_20200301_135903IMG_20200301_143836

All’Alpe della Croce (758m), poco dopo la cappelletta, sulla sinistra, un sentierino conduce a visitare interessanti camminamenti e fortificazioni della Linea Cadorna al Monte Derta (785m). Occorre seguire le indicazioni per il Sasso Paradiso, un belvedere di eccezione da cui si gode un bel panorama su parte delle Prealpi ticinesi e comasche e sul Lago di Lugano.

IMG_20200301_135951

Si incontra dapprima un totem verticale che indica il Monte Derta (785m)

IMG_20200301_140659

Proseguendo oltre, si possono  esplorare le trincee della Linea Cadorna.

Infine, si giunge al punto più panoramico del sentiero monco, cioè il Sasso Paradiso. A questo punto occorre ritornare sui propri passi sino all’Alpe della Croce (758m)

All’Alpe della Croce (758m) proseguire seguendo le indicazioni per Cuasso al Monte (500m).

IMG_20200301_143656IMG_20200301_135943

Anzichè proseguire sullo stradone noioso sino a Cuasso al Monte, consigliamo una deviazione verso il punto più panoramico e suggestivo dell’intera escursione, Punta Paradiso. Basta prestare attenzione e seguire le relative indicazioni visibili sulla sinistra della carrereccia. Avrete la sensazione di scendere verso sinistra, cioè verso nord ed effettivamente è così. Non lasciatevi scoraggiare dal dubbio perchè, appunto, si tratta di una deviazione.

IMG_20200301_144626copertinaIMG_20200301_145356

Da Punta Paradiso dirigersi a questo punto verso sud sul Sentiero 3V (Via Verde Varesina) che si raccorda con la carrereccia che avevamo abbandonato precedentemente. Da qui si giunge in breve tempo a Cuasso al Monte e da qui al parcheggio del cimitero.

IMG_20200301_152919


Dati riepilogativi del sentiero

Punto di partenza: Cuasso al Monte (VA)
Quota minima: 500 m
Quota massima: 1.000 m
Dislivello: +/- 650 m (comprensivo si saliscendi)
Distanza: 10 km
Percorso: ad anello
Tempo in movimento: 3h e 30′ (A/R)
Pranzo: al sacco

Per ricevere la traccia GPS scrivete a oggiescoblog@gmail.com

sentiero pace_3D1cartografia3


Altri itinerari lungo la Linea Cadorna nella provincia di Varese

http://www.provincia.va.it/lineacadorna/it/itinerari.htm

INFO POINT
Comune di Marzio – Infopoint
Via Menefoglio, 1 – I – 21030 Marzio
Tel. +39 0332 727851
www.comunemarzio.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: