I Pizzoni di Laveno (VA) e il Rifugio De Grandi Adamoli (+/- 530 m)

Scroll down to content

I Pizzoni di Laveno sono una successione di tre singole alture a 986 m, a 1.018 m e a 1.035 m che, in successione, costituiscono il crinale di un imponente parete che si innalza per  800 metri dal livello del Lago Maggiore, regalando panorami mozzafiato. Non a caso sono un classico dell’escursionismo milanese e vengono scelti come meta dai gruppi organizzati. Il perchè è semplice. Panorama a parte, il sentiero è raggiungibile col treno se si decide di passare da Casere lungo l’Anulare Valcuviano (AV). Inoltre, il percorso si svolge a quote relativamente basse (700-1.000 m) ed è percorribile quasi tutto l’anno grazie all’effetto di mitigazione del clima da parte del lago.
Noi abbiamo deciso di accorciare la salita di 300 metri di dislivello, raggiungendo in auto il borgo di Vararo, frazione di Cittiglio (VA) e concederci così, una volta ogni tanto, una bella gita rilassante di appena 6,7 km di sviluppo e 530 m di dislivello, con tanto di mangiata al Rifugio De Grandi Adamoli.

pizzoni laveno 3D_1


Il parcheggio (730 m): Vararo, frazione di Cittiglio (VA)

Il percorso parte da Vararo, frazione di Cittiglio (VA), sulla sponda orientale del Lago Maggiore. E’ presente un ampio parcheggio gratuito situato proprio all’inizio del borgo la cui disponibilità potrebbe, tuttavia, non essere sufficiente nel periodo estivo. La strada Cittiglio Alto-Vararo è strettina e tortuosa ma assolutamente fattibile con qualunque tipo di vettura.

parcheggio vararo 2parcheggio vararo 1


IL PERCORSO

1° PARTE
Vararo
(730m) –> Passo Barbè (873m) –> Pizzoni di Laveno (1.035m) –> M. La Teggia –> Rifugio De Grandi Adamoli (973m)

2° PARTE
Rifugio De Grandi Adamoli (973m) –> Passo del Cuvignone (1.050m) –> Vararo (730m)

cartina Pizzoni con traccia_dettaglio


1° PARTE: da Vararo al Rifugio De Grandi Adamoli

Imboccare il sentiero da Vararo è molto semplice, basta addentrarsi nel paese in prossimità del monumento ai caduti e percorrere la strada asfaltata per qualche decina di metri. Raggiunto un bivio, occorre girare a sinistra su via Gaggiolo seguento l’indicazione “VARIANTE” con relativo bollo biancorosso.

01_Inizio percorso02_IMG_20200223_10161103_IMG_20200223_101624

Al termine dell’asfalto continuare in salita su sentiero e mantenere la destra anche al bivio successivo, seguendo l’indicazione per “Casere“.

04_IMG_20200223_10174605_IMG_20200223_101839

Giunti alla strada asfaltata, tenere la destra (occhio al bollo sul palo) e seguire per 3V / AV (Anulare Valcuviano)

07_IMG_20200223_10304108_IMG_20200223_103228

Occorre fare ancora qualche passo su asfalto, prestando attenzione alla palina segnaletica gialla visibile sulla sinistra. Prendete, quindi, la direzione “Pizzoni di Laveno / Passo di Cuvignone 1h e 45′”. In breve tempo si raggiunge, così, il Passo Barbè (900m).  Da questo punto in poi ci si muove esclusivamente sul crinale boscoso sino al raggiungimento delle roccette che conducono alla Croce in cima ai Pizzoni. Niente di insuperabile, troverete solo qualche tratto lievemente esposto in cui mantenere la concentrazione, come sempre ed ovunque in montagna. La fitta vegetazione aiuta a non percepire l’importante salto altimetrico della parete verticale alla nostra sinistra.

09_IMG_20200223_10340710_IMG_20200223_10341811_IMG_20200223_10413412_IMG_20200223_10443513_IMG_20200223_10501715_IMG_20200223_10551117_IMG_20200223_105922

I Pizzoni di Laveno sono una successione di tre singole alture a 986 m, a 1.018 m e a 1.035 m. La palina indicatrice è posizionata in corrispondenza dell’altura di mezzo. Da qui la visibilità sul lago è incredibile ma il percorso in cresta non è totalmente panoramico in quanto si sviluppa nel bosco.

18_IMG_20200223_11012516_IMG_20200223_10594919_IMG_20200223_11224020_IMG_20200223_113917

Proseguendo su un percorso obbligato e facilmente intuibile si giunge, in prossimità del Monte La Teggia, al bivio che conduce al Passo del Cuvignone (dx). Noi abbiamo seguito l’indicazione per il Rifugio Adamoli (sx), raggiungibile in un quarto d’ora di attraversamento di un bosco decisamente spettrale, almeno nel periodo invernale. Se non siete interessati alla sosta in Rifugio (peccato!), potete dirigervi direttamente verso il passo e proseguire, eventualmente, verso il Monte Nudo e il Monte Crocetta da cui partono i deltaplani e parapendii.

21_IMG_20200223_11473522_IMG_20200223_120203IMG_20200223_11573323_IMG_20200223_12063029_IMG_20200223_131431

Il Rifugio de Grandi Adamoli è nato nel 1931 come una piccola baita per mangiare la polenta alla domenica. Fu costruita dai soci fondatori che, nel 1930, crearono l’allora sottosezione del Cai di Varese, ora Cai di Besozzo. Il rifugio è dedicato al nipote del senatore Giulio Adamoli, morto a 20 anni e nato a Besozzo. Per ricordarlo, la famiglia diede un forte contributo in denaro per la costruzione della struttura. Oggi il rifugio effettua servizio ristorante con 45 posti. Offre piatti tipici, cucina di montagna, piatti vegetariani (buonissimi!), taglieri misti e servizio bar. E’ un punto di ritrovo per escursionisti e ciclisti, raggiungibile anche in auto. A 5 minuti dal rifugio, si gode una bellissima vista sul lago dal “Poggiolo“.

28_IMG_20200223_13144025_IMG_20200223_12114226_IMG_20200223_12164427_IMG_20200223_121612


2° PARTE: dal Rifugio De Grandi Adamoli a Vararo

Dal Rifugio, occorre prendere la strada asfaltata in salita che porta, dopo alcuni tornanti, al Passo del Cuvignone (1.050m). Giunti al Passo, superare la palina che indica il sentiero che scende dal Monte La Teggia e che riporterebbe al rifugio.
Occorre, invece, scendere nel bosco, raggiungere la strada e prestare molta attenzione ad una traccia non segnata da paline che scende alla sinistra della strada. E’ il sentiero che conduce a Vararo, dapprima nel bosco, poi per prati, incrociando infine una mulattiera  (a dx) da seguire sino al paese ed al parcheggio.

31_IMG_20200223_14213632_IMG_20200223_14232033_IMG_20200223_14404435_IMG_20200223_14523936_IMG_20200223_14524937_IMG_20200223_14544437_IMG_20200223_150016


Dati riepilogativi del sentiero

Punto di partenza: Vararo, frazione di Cittiglio (VA)
Quota minima: 730 m
Quota massima: 1.046 m
Dislivello: +/- 530 m
Distanza: 6,7 km
Percorso: ad anello
Tempo in movimento: 2h e 20′ (A/R)
Pranzo: al Rifugio De Grandi Adamoli

Per ricevere la traccia GPS scrivete a oggiescoblog@gmail.com

cartina Pizzoni con tracciapizzoni laveno 3D_2pizzoni laveno 3D_3


Dove mangiare e pernottare

RIFUGIO DE GRANDI ADAMOLI
21010 Caldè VA
Gestore rifugio: Enrico e Daniela 366 7012735

9 posti letto, 45 posti all’interno ed almeno una cinquantina quelli a sedere all’esterno

24_IMG_20200223_120803

 

One Reply to “I Pizzoni di Laveno (VA) e il Rifugio De Grandi Adamoli (+/- 530 m)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: